English

 
Harristown House-14.JPG
 

Intriso di storia

Harristown demesne fu acquistato dalla famiglia La Touche nel 1768 e Whitmore Davis costruì una spaziosa villa georgiana in posizione dominante sul fiume Liffey. La vecchia casa di tre piani fu distrutta nel 1891 e ora c’è al suo posto una casa più piccola di due piani. L'architetto diocesano, James Franklin Fuller, supervisionò il restauro della casa e contemporaneamente ricostruì la piccola chiesa della Chiesa d'Irlanda all'ingresso della tenuta. L'omissione del terzo piano permette un'insolita quantità di luce all'interno della casa attraverso una lanterna costruita con intelligenza. Così il passaggio dalle stanze ariose e luminose del piano inferiore è completato da una fuga di luce dal corridoio del piano superiore. Un'altra caratteristica interessante è il tunnel che corre nel sottosuolo per circa 80 metri dal cortile della stalla fino al piano interrato.

La chiesa di Carnalway è adiacente all'ingresso anteriore della tenuta e Fuller la ricostruì in stile romanico iberico simile a quello del suo capolavoro di Millicent. La chiesa ha anche vetrate di Harry Clarke e Sir Ninian Comper. I La Touche erano ugonotti espulsi dalla Francia. Si diressero in Irlanda e si fecero spazio nel settore bancario, della tessitura e della politica. I soci della Touche Bank erano gli azionisti originari della Bank of Ireland, che aprì i battenti nel 1783.

La seconda generazione di La Touche in Irlanda includeva John che costruì Harristown e i suoi discendenti occuparono la casa fino al 1921. Erano persone di integrità e la storia della zona lo conferma. L'ultimo John La Touche di Harristown morì nel 1904 e segnò la fine di un'epoca colorita. Divenne un battista convertito attraverso gli insegnamenti di C.H.Spurgeon e costruì la chiesa di Brannockstown e la Scuola Nazionale. Probabilmente il visitatore più interessante di Harristown durante il suo mandato fu John Ruskin, celebre scrittore e critico d'arte vittoriano, il cui rapporto con la famiglia e in particolare con Rose portò gioia e dolore a tutti gli interessati.

La proprietà fu acquistata nel 1946 da Michael e Doreen Beaumont che lavorarono per riportare Harristown al suo antico splendore. Hanno completamente rinnovato la casa e messo mobili e quadri della loro ex casa Wootton a Buckinghamshire, il cui interno era stato progettato da Sir John Soane. Doreen Beaumont ha portato un po' dell'influenza soaniana sulla sua nuova casa e quindi i colori da lei utilizzati non sono quelli tradizionalmente associati ad una casa georgiana irlandese. Inoltre ci sono altre finiture e manufatti che riflettono un approccio più eclettico all'interior design. Al piano terra i soffitti sono alti circa 5 metri e la sala d'ingresso è una magnifica camera doppia che apre i 3 saloni principali: la biblioteca, il salotto e la sala da pranzo.

Tuttavia, il segreto meglio custodito di questa casa è la carta da parati cinese del 16° secolo in un salotto che conduce fuori dal soggiorno che raffigura uccelli dai colori forti e vibranti. Tra le altre curiosità c'è una stanza al piano superiore rifinita in pannelli di quercia presi da una casa Tudor in Inghilterra e una serie di pellicce dell'Impero Francese. La casa è aperta al pubblico e nell'anno in corso è aperta nelle seguenti date.

 
Harristown House Heritage House Georgian Decor

di apertura al pubblico 2019

*Gruppi su appuntamento previo appuntamento

 

7 - 18 gennaio, dalle 9.00 alle 13.00 (lun-ven)

4 - 15 febbraio, 9.00-13.00 (lun-ven)

1 - 28 maggio, 9.00-13.00 (lun - dom)

17 - 25 agosto, dalle 9.00 alle 13.00 (lun - dom)

9 - 13 settembre, 9-13 settembre, 9-13 (lun-ven)